Benvenuto,

logo_pusteblume

 

Sin dalla sua istituzione nel 2001, il progetto Monitoraggio del tabagismo in Svizzera è stato realizzato dall’Istituto di psicologia dell’Università di Zurigo (Psicologia sociale e della salute) e da Hans Krebs, dello studio Kommunikations- und Publikumsforschung di Zurigo, mentre i dati sono stati rilevati dall’istituto di ricerca sociale e di mercato LINK. Sviluppato e realizzato su incarico dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), dal 2004 il Monitoraggio del tabagismo in Svizzera è stato finanziato dal Fondo di prevenzione del tabagismo.

Per monitoraggio del tabagismo si intende la registrazione continuativa e rappresentativa del consumo di tabacco tra le persone residenti in Svizzera di età compresa tra i 14 e i 65 anni.  Dal gennaio 2001, è stato effettuato a ritmo trimestrale un rilevamento (una cosiddetta «ondata») costituito da 2 500 interviste telefoniche. Ogni anno, dunque, per l’analisi erano disponibili le risposte di 10 000 persone.

Nel quarto trimestre del 2010 si è conclusa la raccolta di dati per il Monitoraggio del tabagismo in Svizzera. Dal gennaio 2011, il consumo di prodotti del tabacco viene rilevato nell’ambito del Monitoraggio nazionale delle dipendenze, un nuovo progetto che mette a disposizione anche dati epidemiologici sull’uso problematico di altre sostanze che generano dipendenza (p. es. alcol, canapa, medicamenti) e su comportamenti non legati a sostanze (p. es. dipendenza da Internet).

Qui di seguito trovate una breve introduzione alla storia dell’evoluzione del monitoraggio del tabagismo in Svizzera...

 

Monitoraggio del tabagismo – Indagine sul consumo di tabacco in Svizzera. Sviluppo e realizzazione su mandato dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) Finanziato dal Fondo di prevenzione del tabagismo. Copyright © 2007 Monitoraggio del tabagismo. Tutti i diritti riservati.