Il monitoraggio

Logo_Pusteblume


Metodologia

Il sistema di ricerca deve soddisfare elevati requisiti metodologici in termini di rappresentatività, procedura di campionamento e grandezza del campione per poter fornire dati affidabili ed essere accettato dai destinatari. Deve inoltre assicurare la paragonabilità con l’indagine sulla salute in Svizzera attraverso una metodologia corrispondente.

Qui di seguito sono descritti l’universo di base, la periodicità dei rilevamenti, l’estrazione e la grandezza del campione nonché il metodo di rilevamento ed elaborazione del monitoraggio del tabagismo:

 

L'universo di base

L’universo di base è costituito dalla popolazione svizzera con residenza permanente, in età compresa tra 14 e 65 anni, che dispone di un allacciamento telefonico privato iscritto nell’elenco telefonico di Swisscom Directories (UST / CD dell’istituto) ed è in grado di rispondere a domande in tedesco, francese o italiano. I limiti di età non coincidono con quelli dell’indagine sulla salute in Svizzera (ISS), che considera la popolazione svizzera residente a partire dai 15 anni, senza alcun limite massimo.

Questa differenza è considerata adatta per tener conto della fase del primo approccio con la sigaretta e al tempo stesso fornire basi per misure politiche (sanitarie) per la popolazione attiva. Il limite inferiore è imposto anche dalle norme etiche in materia di indagini (direttive ESOMAR) (cfr. Krebs & Demarmels, 1998, pag. 43), che per i minori di 14 anni presuppongono il consenso di un genitore.

Un’altra differenza metodologica rispetto all’ISS sta nel fatto che ai fini dell’oversampling nel monitoraggio del tabagismo possono anche essere intervistate due persone nella stessa economia domestica.

Periodicità dei rilevamenti

I rilevamenti sono effettuati trimestralmente: ogni tre mesi è interrogato un nuovo campione di 2 500 persone. Interrogativi strettamente legati tra di loro devono essere rilevati nella stessa serie di interviste o, se è necessario cumulare i dati, in serie consecutive.

A partire dalla serie 18, in un modulo supplementare permanente (rilevamento trimestrale analogamente al modulo di base) sono poste domande sulla protezione dei non fumatori e su misure giuridiche, a complemento dei moduli supplementari «fumo passivo» e «legislazione e politica». Gli altri moduli supplementari sono impiegati a intervalli di circa due anni.

L'estrazione e la grandezza del campione

L’estrazione del campione per il monitoraggio del tabagismo è effettuata in base a una procedura random-random in due tappe. In una prima tappa sono selezionate casualmente e contattate telefonicamente economie domestiche che possiedono un allacciamento fisso iscritto nell’elenco telefonico elettronico (ETV). Dopo la registrazione della struttura dell’economia domestica è selezionata casualmente una persona target tra tutti i membri dell’economia domestica in età compresa tra 14 e 65 anni e intervistata telefonicamente subito o su appuntamento.

Affinché sia disponibile un numero sufficiente di persone per l’analisi di determinati gruppi piccoli, ma importanti per la prevenzione del tabagismo, per i giovani nonché per le donne incinte e le madri di bambini piccoli si procede a un oversampling: gli uomini in età compresa tra 14 e 24 anni e le donne in età compresa tra 14 e 44 anni sono quindi sovrarappresentati nel campione. A tal fine nelle economie domestiche composte da più persone è intervistata una seconda persona, se vi è qualcuno che risponde a questi criteri demografici.

In relazione alla rappresentatività del rilevamento si applicano le seguenti restrizioni:  

  • Possono essere intervistate solo persone in grado di rispondere in tedesco, francese o italiano.
  • Possono essere inserite nel campione solo economie domestiche con un allacciamento telefonico fisso iscritto nell’elenco telefonico di Swisscom Directories (ETV). La maggior parte della popolazione è ancora raggiungibile attraverso un allacciamento fisso. Questa quota è tuttavia in costante diminuzione, dato che sempre più spesso gli allacciamenti fissi sono sostituiti da cellulari (-2,8% tra il 2004 e il 2005). Alla fine del 2005 la Svizzera contava circa 50 allacciamenti fissi per 100 abitanti (Brambilla, 2007; Ufficio federale di statistica, 2007).                   
    In base allo studio di fattibilità (Krebs & Demarmels, 1998) nel 1997 il 5% circa delle economie domestiche era raggiungibile solo al cellulare. Secondo una stima dell’istituto LINK, nel 2000 questa quota era già del 7% (WEMF AG, 2002) e nel 2002 la Società svizzera di ricerche sociali pratiche (GfS) stimava tra il 9 e il 12% la quota di «economie domestiche con solo il telefonino» (Spichiger-Carlsson, 2002). Non esistono cifre attuali per la Svizzera. Nell’ipotesi che questo trend prosegua, oggi bisogna prevedere una quota di «economie domestiche con solo il telefonino» compresa tra il 12 e il 15%. La minor reperibilità riguarda soprattutto i giovani che non abitano più con i genitori. In Germania, nel 2004 la quota di persone di meno di 25 anni raggiungibile solo al cellulare era già del 25% circa (Statistisches Bundesamt Wiesbaden, 2004).
  • Dal 1° gennaio 1998 è stato abrogato l'obbligo di iscrizione nell'elenco telefonico per gli utenti della telefonia fissa. L'elenco non comprende quindi più tutti gli allacciamenti. In base a una stima dell'istituto LINK, nel 2000 si è awalso del diritto di non iscrizione il 3% degli uenti della telefonia fissa (WEMF AG, 2002). Non sono disponibili dati più recenti. Si stima tuttavia una tendenza in crescita.
  • Le persone "emarginate" non possono essere raggiunte

La grandezza del campione del modulo di base è stata fissata a 2 500 interviste telefoniche per serie. In alcuni moduli supplementari sono poste domande di approfondimento rivolte a gruppi che rispondono a determinate caratteristiche.

Il campione è stratificato secondo le regioni linguistiche. Le 2 500 interviste al trimestre si suddividono come segue: in media 1 426 interviste nella Svizzera tedesca, 711 interviste nella Svizzera francese e 363 interviste nella Svizzera italiana.
La motivazione a partecipare all’indagine è ottimizzata informando il 75% circa delle economie domestiche selezionate con una lettera in cui si annuncia l’intenzione di effettuare l’intervista. Al 25% circa delle economie domestiche con un asterisco nell’elenco telefonico non può essere inviato nessun avviso: queste persone non desiderano infatti ricevere materiale pubblicitario, tra cui rientrano anche gli avvisi di studi scientifici.

Metodo di rilevamento

I dati sono rilevati mediante interviste telefoniche con l’ausilio del computer (metodo CATI) a partire dai laboratori dell’istituto LINK di Zurigo e Losanna. Le interviste sono realizzate in tedesco, francese e italiano da intervistatori formati e controllati da supervisori.

Metodi di ponderazione ed elaborazione

I dati rilevati nel laboratorio CATI sono dapprima sottoposti dall’istituto LINK a un controllo della plausibilità, dopodiché sono ponderati. La ponderazione corregge le distorsioni nel campione, in modo tale che l’universo di base sia rappresentato correttamente.
La ponderazione dei dati avviene in quattro tappe (Raemy & Grau, 2002):

Ponderazione dell'oversampling
Le persone che rispondono ai criteri di oversampling menzionati al punto 3.3 hanno maggiori chance di essere incluse nel campione. Per questo motivo in una prima tappa sono corrette le distorsioni determinate dall’oversampling.

Ponderazione delle economie domestiche
La ponderazione della trasformazione delle economie domestiche serve a correggere la distorsione determinata dalla procedura di selezione. I fattori di ponderazione sono calcolati in base alla composizione delle economie domestiche intervistate.

Ponderazione regionale
Per poter effettuare paragoni sensati tra le varie regioni del Paese, il campione non può essere troppo piccolo in una regione. Per questo motivo è estratto in modo sproporzionale: in altre parole, la Svizzera romanda e il Ticino sono sovrarappresentati nel campione. L’impostazione sproporzionale è poi corretta in modo tale che la distribuzione degli intervistati provenienti dalla Svizzera tedesca, francese e italiana corrisponda a quella dell’universo di base (72% Svizzera tedesca, 23,5% Svizzera francese, 4,5%  Svizzera italiana).

Ponderazione sociodemografica
La ponderazione sociodemografica è una ponderazione per celle secondo l’età e il sesso. In questa tappa, il campione è adattato alla distribuzione delle età e dei sessi nell’universo di base. I fattori di ponderazione si basano sull’aggiornamento annuale del censimento della popolazione (ESPOP) dell’Ufficio federale di statistica.

Successivamente, l’istituto LINK fornisce un’analisi di base nonché un rapporto tecnico sul rilevamento principale e mette a disposizione un file di dati anonimi ed elaborati sotto forma di file SPSS per le ulteriori analisi.
Dopo un ulteriore controllo della plausibilità da parte della Divisione psicologia sociale e psicologia della salute dell’Istituto di psicologia dell’Università di Zurigo sono redatti i rapporti sui risultati.

1Krebs, H. & Demarmels, B. (1998). Indikatoren für den Tabakkonsum in der Schweiz. Machbarkeitsstudie im Auftrag des Bundesamtes für Gesundheit.

2Brambilla, M. (2007). Amtliche Fernmeldestatistik 2005. Datenerfassung bei den Fernmeldedienstanbietern. Biel: Bundesamt für Kommunikation.

3Bundesamt für Statistik (2007). Indikatoren Telefoninfrastruktur [On-line]. Available: http://www.bfs.admin.ch/bfs/portal/de/index/themen/systemes_d_indicateurs/
indicateurs_de_la/introduction.html

4WEMF AG (2002). Report: Blick hinter die Forschungskulissen [Online]. Available: http://www.wemf.ch/d/rep_august2002/report.shtml.

5Spichiger-Carlsson, P. (2002). Handies: Repräsentativität von Umfragen gewährleistet. Newsletter Schweizerische Gesellschaft für praktische Sozialforschung (GfS), 1, 2.

6Statistisches Bundesamt Wiesbaden (2004). Fakten und Trends. Deutschland aktuell – Ausgabe 2004. Wiesbaden: Statistisches Bundesamt.

7Raemy, N. & Grau, P. (Oktober 2001). Studienbeschrieb Tabakmonitoring (1. und 2. Welle). Luzern: LINK Institut.

 

Monitoraggio del tabagismo – Indagine sul consumo di tabacco in Svizzera. Sviluppo e realizzazione su mandato dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) Finanziato dal Fondo di prevenzione del tabagismo. Copyright © 2007 Monitoraggio del tabagismo. Tutti i diritti riservati.